Categoria: Dall’Europa e dal Mondo

Consultazione delle organizzazioni giovanili sulla EU Charter on Youth and Democracy

Il Comitato europeo delle regioni (CdR), organo consultivo delle istituzioni dell’UE, sta lanciando un progetto consultivo che coinvolge centinaia di organizzazioni giovanili in tutta Europa, per elaborare raccomandazioni concrete volte a rafforzare la partecipazione dei giovani alla vita sociale e civica a tre livelli di governance: il livello locale e regionale, il livello nazionale e il livello europeo.

Questo progetto partecipativo si chiama “EU Charter on Youth and Democracy“. È stato lanciato nel marzo 2022, in collaborazione con il Forum europeo della gioventù (EYF), la più grande organizzazione ombrello di associazioni giovanili del mondo.

Per partecipare alla consultazione basta compilare questo sondaggio, entro e non oltre il 1° luglio.

Per ulteriori informazioni vai qui.

Forum diritti umani di Torino

Forum sui diritti umani di Torino: Ecco le conclusioni

Sono state pubblicate le conclusioni del “Forum sul presente e il futuro della cittadinanza e dell’educazione ai diritti umani in Europa con i giovani” che si è tenuto a Torino dall’11 al 13 Aprile 2022.

Il Forum sui diritti umani è stato co-organizzato dal Consiglio Nazionale dei Giovani, il Consiglio d’Europa e dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale del Governo italiano, in collaborazione Amnesty International, la Città di Torino e il Forum Europeo dei Giovani.

L’iniziativa rientra all’interno della Presidenza italiana del Comitato dei ministri del Consiglio d’Europa, che ha fatto della politica giovanile una delle sue priorità strategiche.

Forum sui diritti umani di Torino

Durante la tre giorni, che ha riunito oltre 500 partecipanti tra esperti, autorità, reti giovanili, organizzazioni per i diritti umani e istituzioni nazionali e regionali per l’educazione formale e non formale, sono state affrontate diverse tematiche legate ai diritti umani, attraverso singoli workshop, al fine di arrivare a una revisione della Carta del Consiglio d’Europa sull’educazione alla cittadinanza democratica e ai diritti umani.

A cinque anni dall’ultima verifica dell’attuazione della Carta, infatti, era necessario formulare un bilancio per poter rispondere alle nuove sfide emerse a seguito della pandemia e del conflitto in Ucraina, e riflettere sul ruolo che le organizzazioni e le reti giovanili devono svolgere a favore di una maggiore coesione e giustizia sociale. 

La revisione si è concentrata sulla valutazione dell’attuazione della Carta e sugli obiettivi stabiliti nel 2017 a seguito della precedente verifica. Questo lavoro ha seguito tre diverse direttive: rafforzare ulteriormente l’attuazione della Carta; sostenere lo sviluppo di obiettivi strategici per i prossimi cinque anni; facilitare lo sviluppo di indicatori/benchmark/priorità nazionali che possano permettere di valutare i progressi raggiunti e guidare ulteriori azioni a livello nazionale e internazionale.

Le conclusioni del Forum di Torino

Per leggere le conclusioni generali del Forum clicca qui.

 

EYF_Campagna_Democracy

Sessioni informative per la special Call dell’EYF

La fondazione europea della gioventù organizza due sessioni online per informare le organizzazioni giovanili riguardo la nuova campagna del 2022 “Democarcy here. Democarcy now“. Inoltre, argomento delle sessioni online saranno le Special Call indette dall’EYF.

Gli incontri si terranno:

  • il 19 Aprile dalle 10 alle 12 (CET) in lingua inglese;
  • il 21 Aprile dalle 10 alle 12 (CET) in lingua francese.

Per partecipare è necessario registrarsi al questo link entro il 12 Aprile 2022. A seguito della registrazione verrà inviato il link per partecipare al meeting.

La campagna “Democarcy here. Democarcy now” mira a rafforzare il ruolo delle giovani generazioni all’interno dei processi democratici europei e a invigorire il rapporto tra i giovani e le istituzioni.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

Le Special Call dell’EYF riguardano sia i progetti a livello locale e nazionale sia i progetti internazionali delle organizzazioni giovanili. La data di scadenza è fissata al 16 maggio 2022. La registrazione deve essere effettuata esclusivamente tramite il sistema online dell’EYF.

Per maggiori informazioni visita questo link.

Sondaggio Youth for Democracy

Surveys on EDC/HRE Charter

Il Consiglio d’Europa sta lavorando alla terza revisione della Carta sull’Educazione alla Cittadinanza Democratica e all’Educazione ai Diritti Umani. Tale revisione assume un ruolo molto importante nel Youth for Democracy Programme, e i risultati verranno presentati in occasione del Forum sull’educazione dei giovani ai diritti umani e alla cittadinanza democratica in Europa, che si terrà a Torino dall’11 al 13 aprile p.v. , di cui il Consiglio Nazionale dei Giovani è co-organizzatore.

Le organizzazioni giovanili sono riconosciute dalla Carta come importanti stakeholders per il supporto e la diffusione dell’educazione sui diritti umani.

Al fine di coinvolgere quante più organizzazioni possibili, vi invitiamo dunque a partecipare al processo attraverso questo sondaggio disponibile online fino al 28 febbraio 2022.

Il sondaggio è aperto a tutti coloro che svolgono attività in organizzazioni che operano sul tema. Se siete membri di organizzazioni di livello internazionale, che operano in diversi (2 e più) Stati membri del Consiglio d’Europa, Vi preghiamo di rispondere in base alla situazione generale di tutti i Paesi in cui siete coinvolti. Se avete dei partner in vari Stati membri del Consiglio d’Europa che lavorano con l’EDC/HRE, vi preghiamo di inoltrare loro il link del questionario.

Le organizzazioni svolgono un ruolo molto importante nell’attuazione dell’EDC/HRE. Il vostro contributo alla revisione sarà molto prezioso e ci permetterà di raccogliere i dati che ci aiuteranno a valutare lo stato attuale dell’EDC/HRE in Europa e a guidare le nostre azioni in futuro.

Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

Annual Program Statement 2022

L’Ambasciata degli Stati Uniti annuncia la pubblicazione del bando del 2022 del Annual Program Statement (APS). L’APS mette a disposizione fondi per finanziare progetti culturali e di scambio che rafforzino i legami tra Stati Uniti e Italia, che evidenzino valori comuni e che promuovano la cooperazione bilaterale.

L’Ambasciata degli Stati Uniti accetta proposte da persone e organizzazioni in possesso dei requisiti di idoneità. Tutti i progetti devono avere una rilevante componente culturale americana che coinvolga esperti Americani, organizzazioni o istituzioni di un settore specifico e che promuova una maggiore comprensione delle politiche e delle prospettive statunitensi.

La scadenza per la presentazione delle proposte è il 31 Marzo 2022.

Per la call del 2022, la richiesta massima di finanziamento è di $100,000. L’Ambasciata degli Stati Uniti si riserva il diritto di erogare finanziamenti inferiori a quelli presentati in candidatura, ove ritenuto opportuno. L’Ambasciata degli Stati Uniti incoraggia i candidati a presentare proposte che prevedano una parte di co-finanziamento.

Aree prioritarie del Programma:

  • Prosperità: favorire l’empowerment, la ripresa economica e il benessere comune attraverso l’educazione STEM e imprenditorialità;
  • Clima: affrontare la crisi climatica attraverso una partnership USA-Italia;
  • Democrazia: rafforzare e/o spiegare il valore delle istituzioni democratiche, i loro principi e
    le norme, rinnovare la fiducia nella democrazia e combattere la disinformazione;
  • Valori Comuni: promozione della diversità, dell’uguaglianza, dell’inclusione sociale e
    dell’accessibilità a sostegno dei valori democratici comuni tra Stati Uniti e Italia;
  • Sicurezza: supportare gli interessi comuni nel settore della sicurezza e delle relazioni
    transatlantiche tra Stati Uniti e Italia;
  • Diritti Umani: promozione dei diritti umani attraverso canali innovativi nei settori
    dell’educazione e delle arti;
  • Studi Americani, incluso il coinvolgimento del mondo accademico.

Potete trovare maggiori informazioni qui: https://it.usembassy.gov/wp-content/uploads/sites/67/NOFO-APS-JAN-2022.pdf

Call per esperti Youthpass

La Commissione Europea e il Centro Risorse SALTO Formazione e Cooperazione hanno lanciato una call per esperti da inserire nell’Advisory Group Youthpass.

Youthpass?

Rappresenta un certificato che viene rilasciato ai partecipanti del programma Erasmus+, settore Gioventù. Questo documento contribuisce ad attestare sia la partecipazione ai programmi che le competenze personali acquisite. Il valore aggiunto di questo certificato è l’incoraggiamento offerto ai giovani nello scoprire e rafforzare il proprio bagaglio di esperienze e capacità.

Esperti a raccolta

L’Advisory Group Youthpass è in sostanza un gruppo di consultazione finalizzato a supportare l’attuazione, il monitoraggio e lo sviluppo della Strategia Youthpass e il riconoscimento dell’apprendimento non formale e informale a livello europeo.

Nello specifico, la call è rivolta a esperti, ricercatori, trainer e youth worker che abbiano conoscenza di Youthpass e una consolidata esperienza e formazione nei Programmi europei per i giovani, sul tema del riconoscimento dell’apprendimento informale e non formale e dello youth work.

Il gruppo di consulatazione si riunisce di norma 1/2 volte l’anno, ma sono possibili ulteriori incontri online se necessari. Il primo incontro si terrà a Bruxelles l’8 e 9 marzo 2022.

Puoi trovare maggiori informazioni al seguente link.

Per candidarsi è necessario compilare application form al seguente link entro il 7 febbraio 2022.

Per ogni ulteriore informazione è possibile contattare il Centro Risorese SALTO Training&Cooperation-youthpass all’indirizzo pernits@jfemail.de.

Consiglio Nazionale dei Giovani
Via Novara n. 41 – 00198 Roma
Tel. +39 06 94523417