Categoria: Opportunità

Bando EP-COMM- SUBV-2022: Pan-European Civil Society Engagement Grants – European Elections 2024

L’obiettivo principale del bando è incoraggiare e facilitare il coinvolgimento attivo di un’ampia rete di cittadini europei intorno alle elezioni europee 2024.

Concretamente, lo scopo è:

  • consentire alla società civile e ad altre organizzazioni di sfruttare il potenziale delle loro reti e la loro capacità di raggiungere i cittadini finanziando le loro attività di capacity building, in modo che diventino attori del cambiamento per le elezioni europee e svolgano un ruolo attivo nella comunicazione intorno alle elezioni europee e nel mobilitare gli altri a votare a loro volta.
  • consentire alla società civile e ad altre organizzazioni di impegnarsi con i cittadini e promuovere dibattiti sulla partecipazione democratica in occasione delle elezioni europee 2024.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              Solo le associazioni/organizzazioni paneuropee, cioè organizzazioni con membri di sette o più Stati membri possono presentare proposte.

La scadenza del bando è fissata per il 27 settembre 2022, entro le 17:00.

Qui i link utili!

 

 

Città Italiana dei Giovani 2023: aperto il bando del CNG per la Città più attenta alle nuove generazioni

Il Premio Città Italiana dei Giovani, promosso dal Consiglio Nazionale dei Giovani in collaborazione con il Dipartimento delle Politiche Giovanili, il Servizio Civile Universale e l’Agenzia Nazionale dei Giovani è assegnato,per il periodo di un anno, ad una città italiana attraverso un processo di partecipazione e valutazione inclusivo e trasparente.

Il Premio intende promuovere progetti di città inclusive, resilienti e a misura di giovani sul modello degli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, al fine di assicurare che esse diventino comunità nelle quali i giovani possano vivere secondo le proprie aspettative, in un ambiente sano, sicuro, stimolante, con spazi dedicati allo sviluppo delle potenzialità dei giovani.

Saranno premiate, dunque, le proposte che favoriscano maggiormente il coinvolgimento, la responsabilizzazione e la partecipazione dei giovani, nelle quali sia dato loro lo spazio e il supporto necessario per prendere parte attivamente ai processi decisionali del proprio territorio e che risultino essere più innovative sul piano dell’attivazione di percorsi volti a promuovere anche la cultura, la legalità e la tutela dell’ambiente, intesi come modelli di buone prassi, trasferibili e replicabili. Infatti, tutti i territori e, in particolare, i Comuni, dopo il momento di sofferenza e gravi difficoltà dovuto alla pandemia, giocano oggi un ruolo chiave nella ripresa dell’intero Paese, anche alla luce dell’attuazione degli interventi previsti nel PNRR, all’interno del quale i giovani rappresentano una priorità trasversale. Questa fase di ricostruzione, dunque, passa necessariamente attraverso il ripensamento dei luoghi e dei servizi delle città, affinché queste possano offrire alle nuove generazioni maggiori opportunità e rispondere davvero alle loro esigenze.

Le candidature di ciascuna città saranno giudicate da una giuria composta da esperti scelti tra i rappresentanti delle istituzioni, del mondo del lavoro e dei media, della società civile in generale. La Giuria sarà chiamata a selezionare tre città finaliste scelte tra tutte le candidate. Le tre candidature finaliste individuate dalla Giuria saranno, quindi, invitate a pubblicizzare il programma proposto.

La lista delle tre città candidate per il Premio Città Italiana dei Giovani sarà resa pubblica entro il 31 dicembre 2022. Alle finaliste sarà richiesto di produrre ulteriore documentazione al fine di permettere alla Giuria di selezionare il vincitore del Premio. Nello specifico, ogni città candidata dovrà presentare la documentazione necessaria ad attestare la capacità di sostegno economico per realizzare le azioni e le politiche indicate nei documenti presentati in fase di candidatura. Inoltre, sarà necessario presentare una dichiarazione di supporto delle associazioni giovanili territoriali.

La documentazione dovrà pervenire firmata dal Sindaco all’indirizzo e-mail: cittagiovani@consiglionazionale-giovani.it. Qualsiasi altro allegato non sarà preso in considerazione nella procedura di selezione.

Per maggiori informazioni, leggere la documentazione di seguito.

DOCUMENTI PER LA PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA:

PREMIO-CITTÀ-ITALIANA-DEI-GIOVANI-REGOLAMENTO-2023.docx

Allegato-1_Domanda_Citta-Italiana-dei-Giovani-1-1

Allegato-2_Scheda-Descrittiva_Premio-Città-Italiana-dei-Giovani-1

Allegato-3_Descrizione-ente-proponente-1

SCHEDA-PER-LA-VALUTAZIONE-DELLE-CANDIDATURE.docx

 

 

Impara a proteggerti online

European public sphere: bando UE per i media online

L’Europa ha predisposto nuovo budget per la produzione di contenuti editoriali sui temi più attuali e stimolanti per i giovani del Vecchio Continente: 9 milioni da distribuire tra i progetti selezionati, per offrire notizie rilevanti in lingue diverse e avviare discussioni e spunti di riflessione su diversi argomenti d’interesse collettivo, per un massimo di 3,5 milioni di euro a proposta.

Nel 2022, Anno Europeo dei Giovani, la Comunità Europea riparte dai suoi obiettivi primari – coesione economica, sociale e territoriale e solidarietà tra i Paesi che ne fanno parte – stanziando nuovi fondi per l’European public sphere. Questa iniziativa punta su giovani e media online per favorire l’integrazione tra diverse culture e per identificare e risolvere problemi comuni.

Dopo due anni di progetto pilota, il Parlamento Europeo torna a finanziare l’European public sphere con una dotazione ancora maggiore.

Una ‘Europe’ Dome che accolga i pensieri e le opinioni di ragazze e ragazzi europei. Uno spazio di condivisione, ascolto e dialogo per fare del tuo Continente un posto migliore in cui vivere.

Se hai un’idea in merito, presenta un progetto che preveda:

  • la creazione quotidiana di contenuti su temi attuali attraverso processi editoriali innovativi che siano di respiro internazionale
  • la collaborazione tra almeno cinque organizzazioni di altrettanti Stati membri dell’UE
  • un piano di sensibilizzazione per raggiungere quanti più giovani europei possibile
  • la distribuzione tramite canali propri, siti web di eventuali partner, blog e/o social network
  • l’avvio di un dibattito tra ragazze e ragazzi e la creazione di eventi su questi temi.

Per garantire l’assenza di interferenze politiche e favorire la libertà dei beneficiari, l’UE includerà nell’accordo di sovvenzione una carta di indipendenza.

Clicca qui per i moduli di domanda e i documenti da allegare

La scadenza per l’invio delle domande all’indirizzo CNECT-NEWSMEDIA@ec.europa.eu è fissata al 19 ottobre.

Play District: creazione di spazi civici di comunità

Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio civile universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in collaborazione con Sport e Salute S.p.a., promuovono l’iniziativa Play District, volta al finanziamento, con un budget complessivo pari a 10 milioni di euro, di progetti proposti da Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche, con altri soggetti pubblici o privati, quali organismi sportivi, Istituzioni locali (Comuni, università, scuole, ecc.) e associazioni o organizzazioni della società civile, per la creazione di spazi civici di comunità idonei alla realizzazione di attività sportive e sociali che siano per i giovani occasione di aggregazione, integrazione, orientamento e inclusione.

L’iniziativa è rivolta a tutti i giovani di età compresa tra i 14 e i 34 anni con particolare riferimento alle categorie maggiormente a rischio di marginalizzazione, come i giovani NEET (Not In Education, Employment or Training) o provenienti da territori caratterizzati da forme di disagio diffuso di carattere sociale ed economico.

Le ASD/SSD interessate dovranno proporre progetti della durata massima di 2 anni, incentrati su attività sportive, diversificate per fasce d’età ed eventualmente per tipologia di fragilità o disabilità ed extra-sportive e sociali, quali ad esempio servizi di assistenza e sostegno psicologico, counseling e orientamento, corsi di formazione alla cittadinanza o professionali, laboratori artistici, teatrali, musicali, audiovisivi e multimediali.

Le candidature delle ASD/SSD interessate dovranno essere presentate esclusivamente attraverso la piattaforma informatica indicata nell’Avviso a partire dalle ore 12.00 del 29 luglio 2022 sino alle ore 12.00 del 30 settembre 2022.

Ulteriori informazioni sono disponibili nel sito di progetto al seguente seguente link: https://www.sportesalute.eu/spazicivici.html

 

 

 

Sessioni informative per le organizzazioni giovanili della Fondazione europea per la gioventù – settembre 2022

La European Youth Foundation (EYF), in collaborazione con il Forum europeo della Gioventù, organizza sessioni informative per le organizzazioni giovanili in vista dell’imminente scadenza del 1° ottobre 2022 per i piani di lavoro annuali e le attività internazionali del 2023.

Le sessioni si svolgeranno come segue:
  • Sessione 1 per i “principianti”, 8 settembre, 9.30 – 13.00 CET: sarà dedicata ai rappresentanti di organizzazioni e reti internazionali che hanno presentato domanda e non hanno avuto successo o non hanno mai presentato domanda. La sessione si concentrerà sui piani di lavoro e sulle attività internazionali. L’incontro si svolgerà di persona, presso gli uffici del Forum Europeo della Gioventù a Bruxelles.
  • Sessione 2 per gli “avanzati”, il 9 settembre, dalle 9.30 alle 13.00 CET: sarà riservata ai rappresentanti delle organizzazioni e delle reti internazionali che sono state sostenute dalla EYF almeno due volte. La sessione si concentrerà sugli aggiornamenti e sulla prossima scadenza dei piani di lavoro e delle attività internazionali. L’incontro si svolgerà di persona, presso gli uffici del Forum Europeo della Gioventù a Bruxelles.
  • Sessione 3, il 15 settembre, dalle 10.00 alle 12.30 CET: online, sarà dedicata alle organizzazioni giovanili che non hanno potuto partecipare alle sessioni 1 e 2.

Si allega la bozza del programma.

Gli interessati dovranno registrarsi online entro il 18 agosto 2022 al seguente linkhttps://www.surveymonkey.com/r/GFXBTSF

Per ogni ulteriore informazione o chiarimento, è possibile contattare direttamente Mara Georgescu (mara.georgescu@coe.int) oppure Álvaro González Pérez (alvaro.gonzalez@youthforum.org).

Clicca qui per visualizzare il programma 

 

FELLOWSHIPS PROGRAMME FOR TECHNICAL COOPERATION CAPACITY BUILDING AND HUMAN RESOURCES DEVELOPMENT 2022-2023

Il ‘Fellowships Programme for Technical Cooperation Capacity Building and Human Resources Development’ è un’iniziativa finanziata dalla Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero Italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) e curata dal Dipartimento degli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite (UN/DESA).

Il suo obiettivo è offrire a giovani laureati la possibilità di svolgere un percorso di formazione professionale presso uffici di organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite in paesi in via di sviluppo o presso sedi estere dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS). Prima dell’assunzione dell’incarico presso i paesi di destinazione le borse prevedono un corso di formazione.

Il Programma 2022-2023 è indicativamente articolato come segue:
▪ febbraio – marzo 2023: corso di formazione
▪ marzo 2023 – marzo 2024: tirocinio presso uffici di organizzazioni del sistema delle Nazioni Unite in paesi in via di sviluppo o presso sedi estere dell’AICS.

Per poter partecipare al Programma è necessario possedere i seguenti requisiti:
✓ essere nati il o dopo il 1° gennaio 1994
✓ possedere la nazionalità italiana
✓ avere un’ottima conoscenza della lingua inglese e italiana
✓ avere conseguito uno dei seguenti titoli accademici:
– Laurea Specialistica/Magistrale
– Laurea Magistrale a ciclo unico
– Laurea / Laurea Triennale accompagnata da un titolo di Master universitario
– Bachelor’s Degree accompagnato da un titolo di Master universitario.

Per informazioni dettagliate sulla preparazione della candidatura, verranno organizzati alcuni Webinar nelle date sottoindicate. Per partecipare è necessaria la registrazione sul sito www.undesa.it
▪ mercoledì 29 giugno ore 17:00
▪ lunedì 4 luglio ore 17:00
▪ giovedì 7 luglio ore 10:30
▪ mercoledì 13 luglio ore 10:30

La scadenza per l’inoltro delle domande è il 29 luglio 2022 alle 15:00 (ora locale italiana). Le domande incomplete o pervenute in ritardo non saranno prese in considerazione.

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate online attraverso il sistema di ‘Online Web Application’ (OWA) dell’ufficio UN/DESA di Roma raggiungibile dal sito www.undesa.it
A causa dell’elevato numero di candidature previste verranno contattati esclusivamente i candidati preselezionati.

Per ulteriori informazioni consultare www.undesa.it o scrivere a fellowshipinfo@undesa.it

Consiglio Nazionale dei Giovani
Via Novara n. 41 – 00198 Roma
Tel. +39 06 94523417