CONSULTAZIONE PUBBLICA. QUAL È IL FUTURO DEL CIBO? PARTECIPA.

Dialogo dell'UE con i Giovani

In occasione del Forum mondiale sull’alimentazione, la Ministra per le Politiche Giovanili, Fabiana Dadone, ha avviato una consultazione on line sul Portale www.giovani2030.it per invitare  le nuove generazioni ad esprimersi sui temi dell’alimentazione sostenibile. La consultazione, che sarà aperta fino al 20 luglio, riguarderà i temi dell’accesso ad alimenti nutrienti e sicuri per tutti, del consumo sostenibile, della produzione con impatto positivo sull’ambiente, dei mezzi di sussistenza e, infine, dell’uguaglianza e della resilienza.

Le ragazze e i ragazzi saranno chiamati ad esprimere le loro preferenze rispetto a cinque quesiti e avranno la possibilità di formulare proposte di nuove soluzioni attraverso risposte aperte.

La consultazione, disponibile al link https://consultazioneworldfoodforum.agenziagiovani.it/156145 sarà il contributo dell’Italia ad un più ampio processo al quale, in questi mesi, stanno lavorando cittadini, organizzazioni pubbliche e private di tutto il mondo e che culminerà nell’evento organizzato dal WFF a Roma dal 1° al 6 ottobre 2021, con la partecipazione di rappresentanti dei Governi e dei vertici delle Nazioni Unite e di molte organizzazioni giovanili.

L’iniziativa rientra, infatti, nell’ambito del Forum Mondiale sull’Alimentazione (World Food Forum) e del Summit sui sistemi alimentari delle Nazioni Unite (UN’s Food Systems Summit – UNFSS), che coinvolge i giovani nel ripensare i modi di produrre e consumare cibo.

La consultazione prevede cinque quesiti ma, soprattutto, la possibilità di indicare con risposte aperte soluzioni concrete per affrontare temi quali: a) accesso ad alimenti nutrienti e sicuri per tutti; b) consumo sostenibile; c) produzione con impatto positivo sull’ambiente; d) mezzi di sussistenza e uguaglianza; e) resilienza.

Partecipa anche tu!

Di seguito la lettera del Ministro per le Politiche Giovanili, Fabiana Dadone, alla Presidente del Consiglio Nazionale dei Giovani.

 

Gentile Presidente,

il modo in cui produciamo, distribuiamo e consumiamo il cibo ha un impatto enorme sulla sostenibilità del pianeta e sulla nostra vita quotidiana. Molti non hanno accesso a quantità adeguate di alimenti a causa della mancanza delle risorse necessarie, determinate dai continui cambiamenti climatici a cui il pianeta è esposto.

E’ necessario interrogarsi e trovare soluzioni innovative per garantire che il cibo sia accessibile, sufficiente, sicuro e sostenibile. E’ fondamentale che questa riflessione avvenga a partire dalle giovani generazioni.

Come già avvenuto per il P.N.R.R., ritengo opportuno, per una materia così importante e vitale, dare ai giovani la possibilità di esprimere direttamente la propria opinione. In quest’ottica le iniziative ONU del Forum Mondiale sull’Alimentazione (World Food Forum) e del Summit sui sistemi alimentari (UN’s Food Systems Summit – UNFSS) rappresentano occasioni preziose per coinvolgerli proattivamente.

Con questo obiettivo, ho inteso promuovere, con il supporto del Dipartimento per le politiche giovanili e il servizio civile universale, una consultazione ad hoc che sarà pubblicata sul sito dell’Agenzia Nazionale Giovani da oggi e rimarrà accessibile fino al 20 luglio 2021.

La consultazione riguarderà i temi: dell’accesso ad alimenti nutrienti e sicuri per tutti, del consumo sostenibile, della produzione con impatto positivo sull’ambiente, dei mezzi di sussistenza e uguaglianza e della resilienza.

Le ragazze e i ragazzi saranno chiamati ad esprimere le loro preferenze rispetto a questi cinque quesiti e avranno la possibilità di formulare proposte di nuove soluzioni attraverso risposte aperte. La consultazione sarà il contributo dell’Italia ad un più ampio processo al quale, in questi mesi, stanno lavorando cittadini, organizzazioni pubbliche e private di tutto il mondo e che culminerà nell’evento organizzato dal WFF a Roma dal 1° al 6 ottobre 2021, con la partecipazione di rappresentanti dei Governi e dei vertici delle Nazioni Unite.

Il ruolo di codesto Consiglio e dei suoi aderenti, per dare massima visibilità all’iniziativa, è strategico.

Confido molto sulla pronta collaborazione per favorire la partecipazione dei giovani e di tutte le realtà associative, con particolare riguardo a quelle attive nell’ambito della sostenibilità, del diritto al cibo e della tutela dell’ambiente.

L’occasione è gradita per inviare i migliori saluti.

Fabiana Dadone

Consiglio Nazionale dei Giovani
Via Novara n. 41 – 00198 Roma
Tel. +39 06 94523417