Giorno: 13 Maggio 2022

Open Gov Week 2022

Dal 16 al 20 maggio 2022 i 77 paesi della Open Government Partnership (OGP) celebrano insieme la Open Gov Week 2022, una settimana di appuntamenti dedicati al governo aperto.

L’EVENTO

L’evento, inaugurato dall’Italia nel 2017 con il nome di Settimana dell’Amministrazione Aperta, cambia nome in Open Gov Week per allinearsi all’iniziativa globale e dare rilievo al ruolo internazionale dell’Italia, co-chair di OGP.

L’Open Gov Week è un invito ad essere parte attiva per trasformare il modo in cui i governi rispondono ai bisogni dei cittadini. È un’opportunità per condividere idee, progetti, iniziative, discutere soluzioni e ispirare una riforma del governo aperto per rinnovare la democrazia e rendere la pubblica amministrazione un luogo più aperto al confronto, alla trasparenza, alla cultura dell’integrità, all’accountability.

Sono sette gli appuntamenti in calendario e tante le tematiche affrontate al fine di discutere con attori istituzionali e stakeholder i risultati attesi e raccogliere nuove proposte e idee utili a co-creare una futura strategia nazionale per far avanzare l’attuazione dei principi del governo aperto in Italia.

VENERDI’ 20 MAGGIO

La nostra Presidente Maria Cristina Pisani parteciperà il 20 maggio, dalle 11:30 alle 14:00, al webinar “Giovani, donne e partecipazione: il contributo del governo aperto alla difesa dei diritti e al rafforzamento della democrazia”. Con lei anche Beatrice Bernardini, Task force OG Dipartimento funzione pubblica e Mariella Pagliuca, Dipartimento Pari Opportunità.

Il programma completo lo trovi cliccando su questo link.

COME PARTECIPARE

Clicca qui per partecipare al webinar di venerdì 20 maggio, hai tempo fino alle 10:00 del giorno stesso.

workshop

Tirocini Schuman – opportunità di stage al Parlamento europeo

I tirocini Schuman sono retribuiti e possono essere svolti in uno dei luoghi di lavoro ufficiali del Parlamento europeo (Bruxelles, Lussemburgo e Strasburgo) o presso gli Uffici di collegamento negli Stati membri.

Questi tirocini sono intitolati a Robert Schuman, uno dei principali artefici del progetto di integrazione europea, che ha garantito oltre 70 anni di pace e prosperità in Europa.

REQUISITI

Per candidarsi è necessario avere una laurea e una conoscenza approfondita di due lingue ufficiali dell’UE. Inoltre non bisogna aver lavorato per un’istituzione europea per più di due mesi consecutivi.

PERCHE’ FARE DOMANDA?

Se lavorare per migliorare la vita di oltre 400 milioni di persone non dovesse essere un motivo sufficiente, eccone altri tre che potrebbero convincerti:

1. È un vero e proprio crogiolo di culture. Lavorare in un ambiente multiculturale è un’esperienza che ti accompagnerà per il resto della vita. Imparerai nuove lingue, conoscerai nuovi amici e potrai avere una prospettiva più ampia sul mondo.
2. È all’estero. Vivrai a Bruxelles, Strasburgo, Lussemburgo o magari in un’altra capitale dell’UE. Non c’è niente di meglio che ricominciare da zero in un posto nuovo pieno di persone da conoscere e di opportunità da cogliere.
3. È retribuito. Molti giovani accettano tirocini non remunerati in capitali costose. Il Parlamento europeo non vuole escludere chi ha meno risorse. Si tratta infatti di un’opportunità retribuita, quindi potrai goderti il tirocinio senza preoccupazioni.

COME?

Per candidarti ai tirocini di cinque mesi che inizieranno ad ottobre hai tempo fino al 31 maggio 2022. Clicca qui per registrarti ed avere maggiori informazioni a riguardo.

Allora, cosa ne pensi? Non hai niente da perdere se ti candidi. Provaci!

Consiglio Nazionale dei Giovani
Via Novara n. 41 – 00198 Roma
Tel. +39 06 94523417