Categoria: Comunicati Stampa

30 ANNIVERSARIO DEL PROGRAMMA ERASMUS, PISANI: “UNA DELLE PIU GRANDI SFIDE DELL’UE”

“Ciò che oggi celebriamo è innanzitutto la prima generazione di giovani europei, la loro possibilità di spostarsi in un mondo più libero in cui possono confrontarsi con diverse culture e sentirsi cittadini di quell’Europa unita tanto voluta 60 anni fa”.
A dichiararlo è la Portavoce del Forum Nazionale dei Giovani, Maria Cristina Pisani, in occasione delle celebrazioni dei trent’anni del programma Erasmus, che ha portato 4,4 milioni di ragazzi e ragazze a studiare oltreconfine. “Quella dell’Erasmus è una delle grandi sfide dell’Unione Europea che ha completamente cambiato la vita di un’intera generazione – conclude Pisani -, per questo è fondamentale continuare in questa direzione affinché il senso di appartenenza alla comunità europea diventi sempre più forte”.

“FELICI, DOPO I NOSTRI INCONTRI, DELL’ISTITUZIONE DA PARTE DEL PARLAMENTO CANADESE DEL “MESE DEL PATRIMONIO NAZIONALE ITALIANO”

“Siamo contenti che a seguito degli incontri istituzionali avuti come Forum Nazionale dei Giovani in Canada qualche settimana fa, si sia raggiunto un traguardo cosi importante per i giovani italo-canadesi, quale l’istituzione del ‘Mese del Patrimonio Nazionale Italiano’.
Pertanto ci congratuliamo con Trina, con la quale abbiamo avuto l’onore di lavorare durante i nostri dieci giorni di attività in Canada, e con il Congresso Nazionale degli Italo-Canadesi per aver ribadito anche presso le istituzioni canadesi l’importanza della storia e della cultura del nostro Paese.” E’ il commento della Portavoce, Maria Cristina Pisani, a seguito della lettera inviata al Forum Nazionale dei Giovani dal Congresso Nazionale degli Italo-Canadesi di seguito riportata.Trina Costantini-Powell, presidente del Congresso Nazionale degli Italo-Canadesi (Distretto della Capitale Nazionale), e altri membri dell’Esecutivo dello stesso hanno avuto il grande piacere e il grande onore di essere stati invitati ad assistere ad un evento che aveva come obiettivo di riconoscere il contribuito degli emigrati italiani in Canada.
Il 17 maggio 2017, i membri del Parlamento canadese hanno all’unanimità proclamato il mese di giugno 2017 “National Italian Heritage Month” – “Mese del Patrimonio Nazionale Italiano”. Nella Mozione M-64 viene affermato “Che secondo il parere dei deputati della Camera, il governo dovrebbe riconoscere il contributo degli Italo-Canadesi alla società canadese, la ricchezza della lingua e della cultura italiana e l’importanza di riflettere su tale patrimonio in modo che esso possa essere mantenuto vivo per le generazioni future dichiarando il mese di giugno di ogni anno National Italian Heritage Month.”
La Mozione è stata introdotta nella Camera da Deb Schulte, deputato di King-Vaughn (ON), la quale pur non essendo di origine italiana, è stata eletta nella circoscrizione con il secondo più alto numero di Italo-Canadesi nel Paese e si è adoperata a portare all’approvazione la Mozione M-64, che ribadisce il valore del contributo degli emigrati italiani alla storia canadese e la necessità di riconoscere i loro sacrifici in maniera ufficiale.
Testimone di questo importante ed emozionante momento della nostra storia era anche il nuovo ambasciatore d’Italia, Sua Eccellenza Claudio Taffuri. Per i presenti che non avevano ancora avuto il privilegio di incontrarlo, le sue calorose e sentitissime parole hanno reso l’occasione ancora più speciale.
A nome del Congresso Nazionale degli Italo-Canadesi ringraziamo Deb Schulte e tutti i membri del Parlamento canadese per l’invito e per il loro impegno e il loro lavoro nel realizzare questo magnifico riconoscimento.

SERVIZIO CIVILE 2017, PISANI: “DIMOSTRAZIONE DI QUANTO IL DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE GIOVANILI STIA PONENDO ATTENZIONE ALLA PARTECIPAZIONE ATTIVA DEI PIÙ GIOVANI “

“La pubblicazione dei bandi del Servizio Civile è un’importante dimostrazione di quanto il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale stia ponendo attenzione alla partecipazione attiva dei più giovani a nuove esperienze formative”.
Lo ha dichiarato Maria Cristina Pisani, portavoce del Forum Nazionale dei Giovani, in merito alla pubblicazione dei bandi 2017 del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.
“Sono veramente felice che questo progetto stia andando avanti e che oggi sia cresciuto ancora – continua Pisani -dando l’opportunità ai ragazzi di prestare servizio di volontariato anche all’estero. E un plauso va sicuramente al Sottosegretario Luigi Bobba che, con duro lavoro, è riuscito a trovare le risorse necessarie per portarlo avanti, dimostrando ai giovani la volontà da parte del Governo di impegnarsi nei loro confronti. Sicuramente c’è ancora molto da fare – conclude la portavoce del Forum nazionale dei giovani – ma sono queste le attività da cui ripartire, sia per dare più opportunità ai ragazzi, sia per rinsaldare il rapporto tra la gioventù e le istituzioni”.

ATTENTATO MANCHESTER: IL CORDOGLIO DEL CONSIGLIERE DI DIRETTIVO FEDERICA CELESTINI CAMPANARI

“A Manchester sono morte 22 persone, 59 sono state ferite, tra queste almeno 12 sono bambini. Non c’è pace per questa nostra Europa, dilaniata da attentati terroristici che colpiscono vittime innocenti, senza una logica.
Non c’è giustificazione, nessuna possibilità di comprensione per chi non ha rispetto per la vita umana”, dichiara Federica Celestini Campanari, Consigliere Direttivo del Forum Nazionale dei Giovani. “Lo Stato Islamico ha rivendicato la strage con parole agghiaccianti. Nel comunicato diffuso si legge <Uno dei soldati del Califfato è riuscito a posizionare ordigni esplosivi in mezzo a un raduno di crociati nella città britannica di Manchester, dove è avvenuta l’esplosione nell’edificio Arena. Per chi venera la Croce e i loro alleati il peggio deve ancora venire. Sia lode al Signore>. Come Forum Nazionale dei Giovani, condanniamo ogni atto terroristico e siamo vicini alle famiglie delle vittime.
Ci auguriamo che questa spirale di paura e follia abbia presto una fine e che l’Europa sappia trovare la via più giusta per difendersi da questa violenza insensata, per tutelare l’incolumità dei popoli che la abitano e di coloro che vi sono stati accolti”, conclude il Consigliere.

LA PORTAVOCE MARIA PISANI ALL’INIZIATIVA “GIOVANI INFORMATI” A POTENZA

La Portavoce del Forum Nazionale dei Giovani, Maria Cristina Pisani, ha partecipato questa mattina a Potenza all’iniziativa “GiovanInformati”, che vede coinvolti gli studenti di alcuni istituti superiori, un progetto voluto dal Consiglio regionale della Basilicata e ai quotidiani locali.
Il progetto, di fondamentale importanza, va a inserirsi all’interno di un percorso formativo che mira a dare ai giovani gli strumenti necessari per accedere all’informazione. Nello specifico, i ragazzi si sono cimentati in elaborati di citizen journalism, tramite un percorso di sviluppo di cittadinanza attiva, che hanno presentato oggi alla presenza della portavoce del Forum, del presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Francesco Mollica, del coordinatore del progetto, Luigi Scaglione, e dei direttori delle testate locali.
“Attuare questo genere di progetti nelle scuole vuol dire garantire quel diritto all’informazione, definito come uno dei diritti fondamentali sanciti da numerose convenzioni e dichiarazioni internazionali – ha dichiarato la portavoce del Forum Nazionale dei Giovani -. Già nel 1990, infatti, il Consiglio d’Europa aveva adottato una raccomandazione in cui suggeriva di promuovere l’accesso dei giovani all’informazione – conclude Maria Cristina Pisani – al fine di accrescere la loro partecipazione alla vita pubblica e aiutarli a esprimere le proprie potenzialità come cittadini attivi e responsabili, accrescendo sia l’offerta di un’informazione di qualità che la loro partecipazione all’informazione giovanile.”
Al termine del progetto i ragazzi, attraverso i servizi radiofonici e gli spot realizzati, hanno posto particolare attenzione alle tematiche del territorio, al lavoro, alla violenza di genere e al cyberbullismo.

“GIORNATA MONDIALE DELLA LOTTA ALL’OMOFOBIA”, LA DICHIARAZIONE DELLA PORTAVOCE MARIA PISANI

“Soltanto nell’ultimo anno sono state 196 le storie di omofobia e transfobia registrate: un dato allarmante, raddoppiato rispetto allo scorso anno.
Non può sfuggirci che qualunque persecuzione in base all’orientamento sessuale costituisce sempre una violazione inaccettabile dei diritti umani universali”. A dichiararlo è Maria Cristina Pisani, portavoce del Forum nazionale dei giovani, scesa in piazza a Potenza, per manifestare con Arcigay nella giornata mondiale della lotta all’omofobia.”Purtroppo – sottolinea Pisani – sono tanti anche i casi di omofobia e bullismo tra gli adolescenti. C’è bisogno di insegnare concretamente il valore del rispetto. La lotta all’omofobia e alla transfobia è prima di tutto una battaglia culturale. Non è possibile tollerare ancora episodi di discriminazione omofoba, lo sdegno e le parole non bastano più”.

Consiglio Nazionale dei Giovani
Via Adige, 26 – 00198 Roma
Tel. +39 06 94523417